Alimentazione e Fibromialgia

con Nessun commento

Cosa si intende per fibromialgia?

È una delle tante patologie che dipende da vari fattori quindi la causa principale spesso non è nota.

Localizzata in prossimità dei muscoli, coinvolge in modo particolare i tendini ed i legamenti.

Quali sono i sintomi che ci consentono di identificarla?

 

fibromialgia e alimentazione

Rigidità, stanchezza e problemi legati al tratto gastrointestinale, ma anche disturbi della sensibilità con dei fastidiosi formicolii.

In aggiunta all’impiego dei farmaci anche una corretta scelta alimentare può essere molto utile.

Infatti come per altri contesti anche in questo caso è possibile dare dei consigli riguardanti la dieta che possono agevolare e per quanto possibile alleviare la situazione.

Alcuni studi hanno evidenziato come una dieta propensa al consumo di prodotti vegetali quali frutta e verdura risulta molto più efficace rispetto ad una dieta molto ricca in grassi.

Si può anche suggerire il consumo di pesce, uova e cereali integrali.

Allo stesso tempo si dovrebbe porre particolare attenzione allo zucchero quindi evitare tutti quegli alimenti lavorati che ne contengono grandi quantità, ma bisogna gestire correttamente anche il consumo di sale e di caffè.

È necessario fare una piccola precisazione nell’ambito dei prodotti vegetali poiché non bisogna esagerare nell’utilizzo di peperoni, melanzane e pomodori.

È importante infine mantenere una buona idratazione con un corretto apporto di acqua.

Lascia una risposta